BUONE NOTIZIE PER GLI ELEFANTI: CALA IL PREZZO DELL’AVORIO

ivorytusks
Il prezzo dell’avorio, per la prima volta da dieci anni a questa parte, è calato vertiginosamente. Ne ha dato la notizia l’associazione keniana Save The Elephants, che ha trasmesso i dati relativi al potere d’acquisto del prezioso elemento ricavato dalle zanne degli elefanti. Secondo i dati arrivati dalla Cina il prezzo dell’avorio grezzo nel paese orientale, proveniente da traffici illegali, è sceso a $ 1.100 al kilogrammo, quasi la metà in meno del livello record raggiunto solo un  anno fa, quando era arrivato a $ 2,100.
Il dimezzamento del valore dell’avorio, secondo questa ricerca, porta la speranze che la domanda che alimenta la caccia di frodo in Africa potrebbe essere in declino.
“La notizia del calo del prezzo dell’avorio fa sperare, pur mantenendo la prudenza – ha detto il fondatore di Save The Elephants, Iain Douglas-Hamilton – che l’uccisione insostenibile degli elefanti in Africa. trainata dalla domanda per le loro zanne, può finalmente essersi ridotta”
Il gruppo ha aggiunto le bande criminali che gestiscono il commercio illegale di avorio in Kenya lo considerano ancora comunque un profitto, ma che “la tendenza al ribasso è un segno positivo”.
La Cina ha quest’anno preso provvedimenti per ridurre sia i traffici legali che quelli illegali – anche se un divieto totale non è stato messo in atto – e la consapevolezza dell’impatto del commercio sugli elefanti in Africa sta crescendo tra i consumatori cinesi.
Anche alcune celebrità cinesi hanno offerto i loro volti per campagne pubblicitarie e nel mese di ottobre un appello del principe britannico William, nel corso di una visita di stato a Londra con il presidente cinese, Xi Jinping, invitava Pechino a boicottare l’avorio
Si stima che più di 30.000 elefanti vengano uccisi per le loro zanne ogni anno.

About The Author: Redazione

Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *