AMERICA, ITALIA E…PARTE IL RILANCIO DI KENYA AIRWAYS


La compagnia di bandiera keniana, da anni in una discesa agli inferi del traffico aereo che sembrava irreversibile, sta per essere risollevata. Il nuovo manager polacco Sebastian Mikosz e il chairman Michael Joseph, l’inglese keniano noto per aver inventato il rivoluzionario sistema Mpesa ed aver lanciato il colosso Safaricom nel firmamento delle aziende di successo del continente africano, hanno approntato da tempo un complesso piano di rilancio.
Punto fermo della loro strategia, la licenza acquisita per i voli diretti Nairobi-Washington e Nairobi-New York.
Se l’aeroporto JKIA supererà l’ultimo di tre test di idoneità per la sicurezza, da gennaio il volo diretto potrà partire e Kenya Airways potrà unirsi a un manipolo di poche linee aeree africane che lo fanno (compresa Ethiopian, che ha inaugurato il suo Boeing 847 per tale scopo, ma per ora vola con scalo tecnico in West Africa).
Ma Kenya Airways, che fa parte del gruppo Sky Team insieme con l’olandese KTML e Air France, sta lavorando anche al ripristino di voli diretti con l’Europa, tra cui anche il Roma-Nairobi con coincidenza diretta per Malindi, come già adottato anni fa e soppresso dopo le note vicende legate al terrorismo internazionale.

About The Author: Redazione

Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *