ALCOL, DROGA E DVD PORNO NEL COVO KENIANO DI AL SHABAAB


Come si può immaginare, il terrorismo di Al Shabaab al confine tra Kenya e Somalia è tutto fuorché una guerra di religione.
L’ennesima dimostrazione si è avuta lunedì scorso quando, come riporta il quotidiano The Star, l’esercito del Kenya ha scoperto un covo di terroristi della cellula somala di presunti integralisti nella foresta di Boni, la quasi inaccessibile macchia che si estende ad est della Contea di Lamu e penetra nel territorio dell’ex Somalia, rendendo i confini tra i due Paesi difficili da controllare.
Il monitoraggio della foresta avviene perlopiù tramite perlustrazioni per mezzo di elicotteri, che poi segnalano le coordinate all’esercito di terra del KDF.
Proprio durante una di queste perlustrazioni, i militari keniani hanno scoperto un covo di Al Shabaab appena abbandonato ed oltre a materiale inequivocabilmente appartenente a uno dei gruppi che da tempo mettono in subbuglio la zona, hanno trovato bottiglie di superalcolici, droga di vario genere, preservativi, riviste e dvd pornografici. In poche parole tutto quello che è proibito dalla religione islamica e buona parte di quello contro cui, a detta dei propri leader, i fondamentalisti di Al Shabaab combatterebbero.

About The Author: Redazione

Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *